Home»INTERESSI»Cultura»Valentina Tereškova: la prima donna nello spazio

Valentina Tereškova: la prima donna nello spazio

3
Shares
Pinterest Google+

Quest’anno compie 80 anni la prima donna ad andare nello spazio. Era una russa, e aveva solo 26 anni. Nel 1963 Valentina Tereškova partì per un viaggio di 3 giorni fuori dall’atmosfera terrestre. Queste sono le foto di questa donna apparentemente così ordinaria, protagonista di un’impresa così straordinaria.

Valentina_Tereshkova_ cover

Pensate di avere 26 anni e di andare nello spazio. Non solo: pensate di farlo da sole, e di essere le prime donne nella storia a farlo. E’ quello che è capitato alla cosmonauta Valentina Tereshkova. Nata nel 1937, aveva fatto la sarta e la stiratrice, aveva lavorato come operaia in una fabbrica, ma era anche una campionessa di paracudistmo e un’attivissima membra dei giovani comunisti. La persona ideale da mandare nello spazio. Venne scelta fra 400 candidate selezionate e il 16 giugno 1963 volò fuori dall’atmosfera terrestre, ci restò per tre giorni (da sola) compiendo 49 nove volte il giro del nostro pianeta, per poi tornare a casa con la navicella, che però doveva lasciare prima di toccare terra e atterrare con il paracadute. Insomma, non proprio un gioco da ragazzi, soprattutto se pensiamo che era il 1963. Oggi sulla luna esiste una valle che porta il suo nome, lei ha ricevuto premi e medaglie in tutto il mondo e in Russia è considerata un’eroina. Ma qui vogliamo celebrarla con una selezione di stupende foto del suo passato. Da giovane donna dall’aspetto abbastanza ordinario, serio, da lavoratrice (c’è una curiosa somiglianza con la Cristoforetti), che si ritrova però in un’impresa straordinaria.

soloviyova_irina

4ce54959e63a802d7bdbe81012db1c6d

347255

MTM2ODMyMjUzNjM5NTM0MTc3

news-061413b-lg

RIAN_archive_15562_Valentina_Tereshkova_at_home

valentina-tereshkova-1963

valentina-tereshkova-prepares-launch-1963

Cosmonauts Exhibition Launch PIX.Tim Anderson

Previous post

Chiara Gianotti, dal garage all'impresa. Intervista

Next post

Victoria Beckham: da popstar a una delle donne più potenti d'Inghilterra