Home»RELAZIONI»Coppia»Quando gli amici intorno alla coppia diventano un problema

Quando gli amici intorno alla coppia diventano un problema

1
Shares
Pinterest WhatsApp

Lei: non mi piacciono i tuoi amici. Lui: a me non piacciono i tuoi. Capita a molte coppie. Eppure gli amici sono una parte importante del mondo dell’altro o dell’altra, anche se possono creare inutili gelosie e diventare un problema. Un falso problema.

 

Coppia litigio
Image by © Oliver Lassen/Corbis

Valeria è fidanzata da un anno e la sua relazione è una continua scoperta fatta di gioie e contrasti. Malgrado il suo uomo abbia un carattere diverso, la loro relazione è sempre vitale e supera bene tutte le resistenze che si presentano. Ciò che Valeria non riesce a digerire, però, sono gli amici di lui con cui non riesce ad aprirsi completamente.

La loro presenza la mette in soggezione perché in passato non si sono comportati come avrebbe voluto: l’hanno accusata di essere pettegola, troppo timida e poco socievole. Questa reputazione è ormai condivisa tra loro. Valeria, pur amando il suo uomo, questo aspetto lo trova quasi insormontabile e crede che potrebbe remare contro la serenità della sua relazione.

Sono davvero un problema gli amici intorno a loro?

Come si scelgono gli amici e come si scelgono i partner

Nel mondo maschile le amicizie sono fondamentali, tra uomini ci si coalizza e si cerca continuamente collaborazione. E’ un elemento indissolubile della vita sociale, lavorativa e mondana. Gli amici sono semplicemente parte di lui, pronti ad aiutarlo e sostenerlo in caso di necessità. In generale, i nostri amici dicono molto su chi siamo noi, così come del resto tutte le nostre scelte in campo affettivo. Potrete trovare somiglianze che si riverberano nel vostro uomo: amici che tifano la sua stessa squadra, che apprezzano lo stesso tipo di umorismo e hanno la stessa visione in campo politico.

Nelle relazioni di coppia avviene un discorso analogo: per esempio i feriti sono attratti da persone ferite. Alcuni ragazzi entrano in relazione scegliendo spesso partner più disfunzionali di loro. In questo modo creano una pericolosa illusione che uno di loro sia più “malato” dell’altro. Questa è una distorsione, perché le persone sane non sono attratte da persone non salutari, e viceversa. Se in un rapporto c’è una persona ferita, in realtà ce ne sono due. Senza eccezioni.

Come mantenere la giusta distanza

Conoscere gli amici del vostro uomo vuol dire conoscere parte del suo mondo, non è una tappa obbligata ma un modo per collegarsi intimamente. Vale la regola generale: se una persona non ci diverte, non ci valorizza, non ci tratta bene, non condivide i nostri valori allora per quale motivo dovremmo frequentarla? Applicatela anche a loro. E’ bene sapere che mantenere una giusta distanza con i suoi amici equivale a mantenere la distanza anche da alcuni lati caratteriali del vostro uomo.

Le scelte che ognuno fa non sono vangelo per gli altri, per cui potreste pensare “tutto sommato i suoi amici sono scelte che ha fatto lui e non io”. In questo modo sottovalutereste il fatto che anche voi siete una “scelta che ha fatto lui, insieme a voi”. Se non riuscite ad entrare in sintonia con i suoi amici allora potreste avere qualche piccola ripercussione sulla vostra relazione, soprattutto se non sapete come gestirla. Poiché le relazioni umane sono sempre caotiche e complesse, è facile cadere in piccoli equivoci che nel tempo possono creare grandi fastidi.

Il problema non è accettare gli amici, ma accettare voi stesse

Fermatevi un attimo: cercate innanzitutto di capire perché il vostro uomo ha invitato alcune persone nella sua vita. Talvolta, nelle amicizie e nelle relazioni ci capita di stare vicino a persone piuttosto incasinate. Partner con difficoltà, persone che hanno problemi finanziari, arrabbiate, depresse, non sessuali o non in grado di essere fedeli. Se sentite un cortocircuito nelle vostre riflessioni non vergognatevi di chiedere aiuto o confidarvi con persone di fiducia.

L’accettazione di sé inizia dalla comprensione dei motivi che ci spingono ad invitare alcune persone nella nostra vita. Non costruitevi un personaggio sul modello di fidanzata ideale per il vostro uomo, così facendo perdereste l’opportunità di instaurare una vera intimità. Pertanto fate in modo di risultare gradevoli prima di tutto a voi stesse. In che modo?

5 mosse per accettarvi

Riflettendo su tutti i vostri traguardi, seguendo ciò che siete e non ciò che gli altri si aspettano da voi. Che il vostro obiettivo sia farvi accettare dai suoi amici oppure instaurare una “giusta distanza”, chiedetevi cosa occorre per raggiungerlo. Queste sono cinque mosse per aiutarvi nella scelta

  1. Siate voi stesse, con una “presa salda”. Se al vostro uomo piacete così come siete allora è probabile che anche i suoi amici vi accoglieranno
  2. Siate sinceramente interessate a loro, non siate invadenti, indiscrete o “pettegole”
  3. Non tutte le scelte del partner possono piacervi, se non sopportate i comportamenti degli amici non reagite in maniera drastica, piuttosto calibrate una giusta distanza
  4. Pensate ai suoi amici come nuovi conoscenti, questo consentirà a voi di partire senza pregiudizi (positivi o negativi)
  5. Cercate in ciascuno di loro le qualità che hanno consentito l’unione col tuo partner

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.