Home»DSW NETWORK»BELLEZZA»Come mantenere l’abbronzatura a lungo in modo naturale.

Come mantenere l’abbronzatura a lungo in modo naturale.

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Cosa fare per mantenere a lungo l’abbronzatura del corpo  con prodotti naturali ? Una guida per avere la pelle ambrata anche in autunno.

abbronzatura
01 Jun 1953 – © H. Armstrong Roberts/Corbis

Inutile negarlo: nonostante sia una dei fattori responsabili dell’invecchiamento della pelle, la tintarella è sempre un piacere. Ci fa sembrare più belle, più sane, mette allegria.

La luce solare, infatti, stimola il rilascio degli ormoni del buon umore, endorfine e serotonina, aiuta a combattere la depressione, permette alla pelle di sintetizzare la vitamina D, responsabile della buona salute delle ossa, che viene immagazzinata come scorta anche per i mesi invernali, quando prendiamo il sole d’estate.

Come possiamo mantenere a lungo la nostra abbronzatura, in modo naturale?

Per rimanere dorate a lungo, bisogna iniziare ancor prima di esporsi al sole a prendersi cura della tintarella.

La pelle dev’essere ben esfoliata e nutrita, perché l’abbronzatura si fissi. Un’epidermide già secca in partenza si screpolerà in fretta e vi ritroverete a cambiar pelle come un serpente…
Prima di partire per le vacanze fate uno scrub delicato e coccolatevi con oli idratanti adatti alla stagione calda, ottimo a questo scopo l’olio di cocco, da massaggiare sulla pelle ancora umida, dopo la doccia.

L’alimentazione gioca un ruolo chiave nel preparare la pelle al sole, i cibi ricchi di vitamina A, tutta la frutta e la verdura di stagione dal colore giallo, arancio e rosso, stimolano la produzione di melanina, la sostanza che permette alla nostra pelle di colorarsi.

Carote, albicocche, meloni, pesche, pomodori, peperoni, radicchi, cocomeri, sono alleati della tintarella prima, durante e dopo l’esposizione al sole, per far durare a lungo il colore ambrato della nostra pelle. Bere tanta acqua aiuta a mantenere l’idratazione dell’epidermide: una buona abitudine per tutte le stagioni.

Forse l’avrete già imparato con l’esperienza: l’abbronzatura lenta presa con una crema solare a protezione alta, o molto alta, dura assai più a lungo di una tintarella lampo, ottenuta bruciando al sole senza, o quasi, protezione. Questo perché la pelle scottata tenderà a rinnovarsi più in fretta e voi direte subito addio al vostro bel colorito. Durante l’esposizione al sole utilizzate sempre una protezione solare adeguata, fattore di protezione dal 30 in sù.

I prodotti doposole servono a eliminare i rossori, idratare e rinfrescare la pelle, fissando l’abbronzatura e rendendola più omogenea. Potete acquistarli o crearli da voi, con pochi, semplici ingredienti. Indispensabile il gel di aloe vera, fresco, piacevole ed efficace già da solo. Se volete arricchire la vostra preparazione potete aggiungere il già citato olio di cocco, oppure olio d’oliva o burro di karité, e pochissime gocce di un olio essenziale che vi piace, magari la freschissima menta.

Continuate a mantenere la pelle idratata e delicatamente esfoliata anche dopo l’esposizione al sole, quando sarete rientrate in città. Non smettete di sentirvi un po’ in vacanza, godete delle belle giornate ancora lunghe per fare passeggiate all’aria aperta, o semplicemente consumate la colazione sul terrazzo, rinnovando così il vostro colorito ambrato, per sentirvi “belle come il sole” anche quando l’autunno arriverà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.