Home»BENESSERE»Dieta»Gli errori nella dieta: 10 cose da NON fare per dimagrire

Gli errori nella dieta: 10 cose da NON fare per dimagrire

0
Shares
Pinterest WhatsApp

I consigli per dimagrire ormai li sappiamo tutti. Ma ci sono anche gli errori da evitare. Che non sono pochi. Noi ne abbiamo trovato 10: gli errori più diffusi, le cose da NON fare quando fate una dieta.

dimagrire
Image/Corbis

Diete, diete e ancora diete: per chi ha il desiderio di perdere qualche chilo si trovano infiniti spunti e suggerimenti su cosa fare per raggiungere il proprio obiettivo. Ma impegnate al massimo nel perseguire il proprio scopo si rischia di esagerare, o, al contrario, la poca determinazione porta a commettere errori che vanificano gli sforzi fatti.

Vediamo allora dieci cose da non fare se volete dimagrire.

1) Il medico – L’avrete sentito dire mille volte, ma vale la pena ripeterlo, che le diete fai da te, non precedute da un controllo medico e dal consiglio di un dietologo non sono una buona idea. Controllare il nostro stato di salute, calcolare l’Indice di Massa Corporea, per vedere quanto siamo realmente in sovrappeso, individuare il fabbisogno giornaliero di calorie e il metabolismo basale, che ci indica quante calorie sono per noi indispensabili per espletare le funzioni vitali, non sono banalità. Se volete dimagrire, farlo tenendo d’occhio la salute è la regola numero uno.

2) Saltare i pasti e digiunare, anche se li per li vi farà sentire eroine della forma e del benessere, oltre probabilmente a un gran mal di testa, è una pessima idea per diverse ragioni. La prima è che al pasto successivo sarà molto più difficile non esagerare, poiché sarete affamatissime. L’ideale sarebbe invece fare piccoli pasti distribuiti equamente nell’arco della giornata: colazione, spuntino, pranzo, merenda, cena. Un’altra ragione per non digiunare è che alla lunga abbasserete il metabolismo, rendendo così sempre più difficile perseguire il vostro obiettivo.

3) L’equilibrio – Le settimane a regime strettissimo e i week end all’insegna dell’abbuffata di cibo e alcol non funzionano. Se è vero che ogni tanto si può ed è giusto sgarrare per premiarsi degli sforzi fatti, è altrettanto vero che bisogna cercare di essere costanti ed equilibrati, in modo da entrare nell’ordine di idee che un nuovo e più sano regime alimentare non è qualcosa da cui scappare a gambe levate appena se ne presenti l’occasione.

4) Dieta infinita – La dieta dimagrante perenne non ha motivo di esistere. Prima o poi, con pazienza e costanza arriverete al peso forma, e a quel punto la dieta dovrà mantenersi sana ed equilibrata, senza tornare a cattive abitudini, ma con un po’ più di elasticità.

5) Realismo – Non ponetevi obiettivi irraggiungibili. Siate realiste, pazienti e amate il vostro corpo anche se non diventerà quello di una supermodel nel giro di due mesi. Degli obiettivi fattibili vi aiuteranno a non soccombere alla frustrazione e a non “buttarla in trattoria”.

6) Movimento – Non conducete una vita sedentaria. Potete fare tutte le diete del mondo, ma se non allenate il corpo e non lavorate per bruciare calorie col movimento e per far si che la massa grassa lasci spazio ai muscoli, vi ritroverete magari un po’ più magre, con grandi sforzi, ma per nulla in forma.

7) Non esagerare – Viceversa, non esagerate con lo sport. Dannate della cyclette è forzate del tapis roulant, sappiate che il corpo ha bisogno di tempi di recupero, che sarebbe bene alternare attività brucia grassi ad altre più rilassanti e tonificanti. Pilates, Yoga, Qi Gong ad esempio aumentano il controllo e la consapevolezza del corpo, portando in modo naturale a sentire il bisogno di una dieta equilibrata.

8) Mangiare è bello – No al “solo insalata”. La tentazione di diventare delle caprette per sentirsi a posto con la coscienza porta a una dieta povera e poco equilibrata, oltre che a una deprimente fame cronica. Anche se siete a dieta, non smettete di appassionarvi al cibo, cucinare, anche piatti leggeri e sani, è un modo per rilassarsi e avere cura di voi stesse. Tanto più se introducete nella dieta nuovi alimenti, sarà una bella scoperta.

9) Occhio alle diete iperproteiche. Molto in voga negli ultimi anni, soprattutto perché all’inizio danno grandi risultati, alla lunga possono provocare danni reali alla salute. Il mancato apporto di carboidrati, necessari a produrre energia, porta a intaccare le riserve di glucosio dei muscoli e del fegato, alterando il metabolismo, le troppe proteine rendono più faticoso il lavoro dei reni e possono provocare danni al sistema cardio circolatorio. Sconsigliatissime.

10) Non fidatevi delle diete lampo. I famosi 7 chili in 7 giorni vanno giusto bene come titolo di un filmetto, che finisce in abbuffata. Piuttosto puntate a perdere qualche chilo nell’arco di alcuni mesi. In questo modo anche il tono della pelle non ne soffrirà e minimizzerete il rischio di smagliature.
Una dieta dimagrante può diventare un’ottima occasione per rivoluzionare il proprio stile di vita e acquisire abitudini più sane che vi permetteranno di mantenere i benefici ottenuti con pazienza e costanza.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.