Home»BENESSERE»Salute»Macchie scure sulla pelle del viso e del corpo, ecco come eliminarle

Macchie scure sulla pelle del viso e del corpo, ecco come eliminarle

2
Shares
Pinterest WhatsApp

Sole e lampade sono responsabili delle macchie scure sulla pelle, ma come eliminarle? Il sistema c’è , ecco come fare secondo la dottoressa Dvora Andona, medico estetico a Milano.

Macchie-pelle-viso

Non piacciono a nessuno, le macchie infatti sono segno di invecchiamento. La proprie età biologica può essere letta sul numero di macchie scure sulla pelle, dell’intero corpo, mani in primo piano. Più è alto il loro numero e più l’organismo decade ed invecchia. «Una delle principali cause della loro comparsa è l’intensità di esposizione al sole e alle lampade solari», dice Dvora Andona, medico estetico a Milano e autrice del libro “Belle senza bisturi” (Cairo Editore). «La pelle tende a proteggersi naturalmente dall’azione dei raggi Uv attraverso la produzione di melanina, ma con il passare del temo questo processo non funziona più in modo regolare e compaiono le macchie brune. Ci sono poi altri fattori, come le alterazioni ormonali che avvengono durante la gravidanza o in menopausa, l’assunzione della pillola contraccettiva e l’uso prolungato di antibiotici e farmaci foto sensibilizzanti che alterano la produzione della melanina». La prevenzione gioca un ruolo fondamentale. La pelle deve essere protetta secondo il proprio fototipo dai raggi solari. E’ importante quindi utilizzare anche in città, soprattutto in estate, ma anche in inverno, un filtro protettivo, che ormai è presente in quasi tutte le creme da giorno e nelle BB cream.

Come eliminarle

La presenza delle macchie scure può essere rimossa con interventi estetici con, laser e luce pulsata, ma attenzione rimuovere le macchie non significa togliere la causa della loro formazione. «Il laser Q –Switched è molto indicato per distruggere le macchie brune – continua la dottoressa – Il fascio di luce emesso dall’apparecchiatura laser colpisce in modo selettivo la macchia, senza ledere i tessuti circostanti. La seduta è abbastanza breve, massimo 20 minuti, ma prima di procedere al trattamento bisogna applicare una crema anestetica sulla zona da trattare. Il risultato non è immediato, dopo il trattamento sui punti specifici si forma una leggera crosticina che scompare naturalmente nel giro di qualche giorno lasciando spazio a macchiette che progressivamente diventano sempre più chiare. Dopo una seduta, la pelle ritorna nuova, pulita, fresca e con una pigmentazione del tutto uniforme. Controindicazioni? Non ci si può sottoporre a questo trattamento se la pelle è abbronzata».

Un altro metodo sono i peeling chimici molto usati dai dermatologi e dai medici estetici. Con il tempo le loro composizioni chimiche si sono rinnovate, costruiti su misura della paziente, offrendo sempre maggiore efficacia ed effetti collaterali molto ridotti. L’applicazione di prodotti chimici stimola l’esfoliazione della pelle per rimuovere le cellule morte e accelerare la ricrescita di nuove. Per ottimizzare il risultato il medico in associazione al peeling consiglia una cura da seguire a casa con dei prodotti galenici a base di idrochinone o di acido retinoico che hanno un’azione depigmentate. Questi prodotti devono essere usati sotto stretto controllo medico. Dopo la seduta è consigliato idratare le pelle ed evitare di esporsi al sole. Per prevenire le macchie brune, oltre a proteggersi in modo corretto dai raggi solari, si può cominciare ad usare dei cosmetici con una funzione antimacchia sin dalla giovane età.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.