1
Shares
Pinterest Google+

Reportage, servizi fotografici di moda, ma anche animali e soprattutto donne. Nina Leen, fotografa e una delle prime donne a lavorare per LIFE, con i suoi scatti ha saputo raccontare un mondo favoloso.

nina leen fotografa

Una delle prime e più importanti fotografe donne a lavorare per il magazine LIFE, Nina Leen è stata un’eccezionale personalità dello scorso secolo capace di cogliere la poesia in ogni attimo, grazie al suo straordinario occhio fotografico.

Collaboratrice di LIFE magazine fino alla sua chiusura nel 1972, questa fotografa nata in Russia, cresciuta in Svizzera e in Italia, ed infine approdata in America, è un personaggio affascinante e misterioso. Grazie alle sue fotografie raggiunse fama internazionale nel Novecento. Foto che, ancora oggi, raccontano un mondo formidabile e stupefacente, spesso ritratto con originalità e delicatezza, come abbiamo visto recentemente nel suo reportage sulle ragazze del circo.

summer-fashions-photo-by-nina-leen-april-1950

Appassionata di animali ma anche di moda e soprattutto del mondo femminile, Nina Leen iniziò a lavorare per LIFE inviando alla rivista delle foto di tartarughe nello Zoo del Bronx. Venne notata immediatamente, e da quel lontano 1940 cominciò un sodalizio professionale con LIFE che si concluse più di trent’anni dopo, trasformandola in una delle più grandi fotografe donne mai esistite.

0737c491c095290be539adcf208f370e

Animali, attrici, foto di moda, foto artistiche, il portfolio della fotografa russa è vastissimo e vario. Le sue foto raccontavano il mondo femminile dell’epoca, dalle star del cinema, alle adolescenti sedute sui banchi di scuola, e ancora alle donne circensi pronte ad entrare in scena.

8

La sua sensibilità artistica e la sua tecnica stupefacente rendono ogni suo scatto un’opera d’arte unica, capace di creare un’atmosfera e di trasportare chi le guarda in un mondo fatto di realtà e sogno.

10

Ma non solo Lauren Bacall e donne in ghingheri. La versatilità di questa artista è dimostrata anche dal fatto che, dopo la chiusura di LIFE, proseguì la sua carriera diventando una celebre fotografa di animali. A partire dal suo adorato cagnolino Lucky, “modello” prediletto dei suoi scatti, Nina Leen ha ritratto gattini, criceti, e pipistrelli (che lei chiamava “i suoi gattini volanti”), in una serie fotografica memorabile e piena di tenerezza.

Una donna e un’artista eccezionalmente capace e sensibile, di grande forza comunicativa e che ha donato al mondo della fotografia, ma non solo, delle perle la cui bellezza rimane senza tempo.

Lauren-Bacall-smokes-with-pals-1945-Nina-Leen

1462887668_180_Women-In-1940-1950s-In-Black-And-White-Photos-By-Nina-Leen

Left: Tommy Tucker, 1944. Right: Tommy Tucker, 1944.

2 4.-Nina-Leen 61bbfcfb-8a99-4187-89dc-5f6839f42a13

82d0223970034571_large

A squirrel wearing a baby doll's dress.
fashion-models-on-beach-nina-leen-1950-6

Nina-Leen-Photo-Florida-Stolls-ca-1950’s tumblr_mqogpzJ5fM1rrnekqo1_1280

nina_leen_republican_womens_smoker

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *