Home»MONDO»Usa 2016: Sanders vince contro Clinton, e ora cosa succede?

Usa 2016: Sanders vince contro Clinton, e ora cosa succede?

0
Shares
Pinterest WhatsApp

E’ Bernie Sanders, il senatore democratico del Vermont che si giudica la vittoria contro Hillary Clinton su tutti e tre i caucus democratici che si sono tenuti alla vigilia di Pasqua.

Bernie Sanders
REUTERS/Mike Blake

Il bottino che Sanders si porta a casa è quello degli stati di Washington, Alaska e Hawaii dove si è votato con la formula dei caucus, molto favorevole a Sanders. In Alaska, il senatore ha ottenuto l’80,7%, mentre Clinton si è fermata al 19,3%. Nello Stato di Washington , Sanders ha avuto il 72,3% delle preferenze contro il 27,6% di Clinton. Alle Hawaii sulla stessa falsariga 70,6% per il senatore e 29,2 per l’ex segretario di Stato.

Un’affluenza alle urna massiccia e un comizio, quello che Sanders ha tenuto a Seattle dove hanno partecipato oltre 15 mila persone.

Una vittoria, quella di Sanders. che, anche se al momento non ribalta completamente la situazione, sposta di certo il delicato equilibrio che la Clinton aveva fino ad ora consolidato non escludendo del tutto che Sanders possa giocarsi la partita fino alla Convention.

Sanders riesce ancora a galvanizzare le folle dei giovani e vince quando il suo elettorato è, come confermano questi ultimi risultati, un elettorato prevalentemente giovane e liberal.

Ora il prossimo appuntamento è nello Stato del Wisconsin, da dove Sanders ha gia’ parlato ieri e festeggiato la sua vittoria “Siamo in cammino verso la vittoria”, dice Sanders, “nessuno può negare che la nostra campagna stia vivendo un momento favorevole. Vediamo un’enorme affluenza e la vittoria è anche portare la gente nel processo politico”.

 

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.